COTONE BIOLOGICO VS COTONE TRADIZIONALE

Perché acquistare un capo in cotone biologico? Il cotone biologico, anche detto cotone organico, è l’alternativa ecologica al cotone standard.

Il cotone è un tessuto di origine vegetale, tuttavia non sempre naturale è sinonimo di ecologico e sostenibile. Infatti dalla coltivazione alla lavorazione del cotone tradizionale vengono impiegati pesticidi, insetticidi e altre sostanze chimiche dannose per l’uomo e per l’ambiente; inoltre la coltivazione del cotone tradizionale richiede un maggiore impiego di acqua.

Ora prestiamo un attimo di attenzione alla fase di lavorazione del cotone standard nell’industria tessile: sono impiegate una grande quantità di sostanze chimiche, metalli pesanti, cloro e coloranti. I residui di tali sostanze rimangono anche dopo il lavaggio del prodotto finito e vanno a contatto con la nostra pelle causando spesso problemi alla nostra salute.

E dal punto di vista qualitativo? Il trattamento con sostanze chimiche spesso causa perdita di integrità delle fibre, ecco il motivo per il quale gli indumenti realizzati con cotone tradizionale durano meno di quelli in cotone organico.

Insomma, tutti ottimi motivi per preferire il cotone organico, rigorosamente certificato.

Per i suoi capi in cotone, Simplicitas sceglie solo quello certificato GOTS che è riconosciuto come il più importante standard internazionale per la produzione sostenibile di indumenti e prodotti tessili, realizzati con fibre naturali da agricoltura biologica.

Alla base di una certificazione tessile biologica c’è quindi l’esclusione di sostanze nocive comunemente utilizzate nella filiera di produzione, oltre ad un ridotto consumo di acqua e di risorse energetiche.

Inoltre vengono garantiti i salari minimi del lavoro equo e gli agricoltori sono tutelati contro il lavoro forzato ed il lavoro minorile.

Benefici del cotone biologico?

  • No OGM (Organismi Geneticamente Modificati).
  • Terreno sempre vivo grazie alla rotazione delle colture.
  • Assenza di sostanze chimiche nocive.
  • Ridotto consumo d’acqua (-84% rispetto al cotone tradizionale).
  • Produce circa il 46% in meno di emissioni di CO2.
  • Piacevole sensazione sulla pelle, morbido e traspirante.
  • Garanzia di lavoro equo in tutta la filiera tessile.

Nel confronto con il cotone tradizionale, il cotone biologico risulta essere un prodotto vincente sotto ogni aspetto, da quello ambientale a quello sociale. Davvero ci stai ancora pensando?

Lascia un commento